AREA DIGITALE

“Cogliere le opportunità offerte dalle ICT (Information and Communication Technology) e dai linguaggi digitali per cambiare gli ambienti di apprendimento ed educare i ragazzi ad un uso consapevole del digitale” (PPSD ‘17)

Le azioni e le progettualità in ambito digitale dell’Istituto trovano una cornice di senso nel Piano Nazionale Scuola Digitale (2015) e nel Piano Provinciale Scuola Digitale (2017). Come previsto dal PPSD nell’Istituto è attivo il team dell’innovazione e cittadinanza digitale composto da tre docenti dell’Istituto che affiancano l’Animatore Digitale, che si avvale anche delle competenze del referente REL e della referente SITO. Il team cura l’attuazione del Piano Digitale e la gestione degli ambienti digitali e dalla dotazione tecnologica nei plessi.

Il Piano Provinciale è organizzato in 4 ambiti fondamentali rispetto al quale il nostro Istituto imposta la sua progettualità nell’ambito digitale:

  • STRUMENTI e AMBIENTI
  • COMPETENZE e CONTENUTI
  • FORMAZIONE
  • MISURE di ACCOMPAGNAMENTO

STRUMENTI e AMBIENTI

Le infrastrutture sono fondamentali per integrare le tecnologie nella didattica quotidiana. Ogni forma di innovazione è supportata da una solida infrastruttura, questo fornisce ai docenti la motivazione a sperimentare nuove pratiche. 

Grazie al finanziamento PNRR Scuola 4.0, il nostro Istituto sta ripensando gran parte degli ambienti di apprendimento progettando spazi flessibili e inclusivi che stimolino l’apprendimento, la collaborazione e la creatività in un’ottica di integrazione. In quest’ottica nel corso del prossimo triennio grazie ai finanziamenti del PNRR si intendono realizzare i seguenti spazi:

  • ogni plesso della scuola primaria avrà un’aula STEAM per attività tecnico/scientifiche ed interdisciplinari volte allo sviluppo del pensiero scientifico e computazionale. Nel plesso di Bedollo e di Baselga si allestiranno ambienti di lavoro a tema, ciascuno caratterizzato da strumentazioni specifiche per lo sviluppo delle competenze di area: Aula a Righe, Aula a Quadretti e Aula Multilingue. 
  • la Scuola Secondaria di Primo grado sperimenterà luoghi dedicati e attrezzati per sviluppare le otto competenze chiave europee: Aula laboratorio Literacy, Aula Laboratorio STEM, Aula Laboratorio Multilingue, Spazio Agorà, Aula Laboratorio Arte, Aula laboratorio del fare, Spazio quadrifoglio e Spazio Benessere per imparare ad imparare.

COMPETENZE e CONTENUTI

È un’urgenza educativa fornire agli studenti strumenti adeguati per abitare la rete in modo sicuro, consapevole, responsabile e critico.  Coding, robotica educativa, pensiero computazionale favoriscono, fin dalla scuola primaria, la consapevolezza nell’utilizzo corretto delle tecnologie e consentono di lavorare  con strumenti che permetteranno l’inserimento in una società complessa. 

Il nostro Istituto lavora su questi ambiti descritti dal PPSD:

Competenze digitali degli studenti: Nel 2018 l’Istituto ha adottato il curricolo delle Competenze di Cittadinanza digitale per di fornire un percorso uniforme che cominciando nella scuola primaria arrivi al termine della scuola secondaria di primo grado, momento in cui gli studenti riceveranno la certificazione delle loro competenze digitali. Si intende mantenere per il triennio i moduli bimestrali di alfabetizzazione informatica e coding-robotica nelle prime medie e si punta ad organizzare dei moduli anche nelle classi successive. Obiettivo per il triennio è quello di valutare l’efficacia del curricolo ed eventualmente aggiornarlo e stimolarne la conoscenza e l’attuazione nei plessi.

Educazione ai media digitali: Nel curricolo sono considerate le competenze di Cittadinanza digitale per un uso critico e consapevole dei nuovi media. In questo percorso i docenti sono supportati anche da laboratori e attività proposte anche da esperti esterni. Anche per il prossimo triennio l’Istituto intende proseguire con la Peer education nella scuola media e presentare il proprio progetto al bando provinciale “Educazione civica digitale per abitare la Rete e per contrastare il cyberbullismo” che ci permette di offrire laboratori formativi alle classi quinte e alle classi della SSPG e inoltre a docenti e genitori. Particolare attenzione l’Istituto pone alla formazione dei genitori per aiutarli a guidare i figli nell’abitare la rete in modo sicuro, consapevole, responsabile e critico. Obiettivo del team dell’innovazione e cittadinanza digitale per il triennio è anche quello di rivedere e ultimare la stesura, interrotta durante la pandemia, del documento di e-policy, un documento programmatico volto a promuovere le competenze digitali ed un uso delle tecnologie digitali positivo, critico e consapevole, sia da parte dei ragazzi e delle ragazze che degli adulti coinvolti nel processo educativo.

Pensiero computazionale e STEM: È importante anticipare la comprensione della logica della rete e delle tecnologie, avvicinando da subito gli studenti al problem solving e al pensiero computazionale. Obiettivo del team dell’innovazione e cittadinanza digitale per il triennio è quello di revisionare i curricoli di tecnologia della scuola al fine di proporre attività di coding e robotica educativa nelle scuole primarie. Si intendono progettare moduli di coding e robotica educativa nelle classi organizzati dal team dell’innovazione e cittadinanza digitale che siano momenti di formazione e attivazione per tutti i docenti.

FORMAZIONE E MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO

La formazione dei docenti rappresenta una chiave importante per fare innovazione, gli obiettivi da perseguire vanno in due direzioni:

  • Rafforzare e implementare le competenze digitali del docente in modo da sviluppare standard efficaci, sostenibili e continui nel tempo.
  • Investigare gli ambiti didattici e disciplinari dove il digitale può fare da volano per favorire lo sviluppo di competenze.

Obiettivo del team dell’innovazione e cittadinanza digitale per il triennio è quello di raccogliere i bisogni formativi dei docenti e individuare le competenze digitali da stimolare nel corpo docenti attraverso Caffè digitali, momenti gestiti grazie a professionalità interne all’Istituto. La rete RID degli animatori dell’Alta Valsugana propone annualmente un’offerta formativa molto ricca che viene promossa nell’Istituto in aggiunta alla formazione di IPRASE.

In accordo con la rete RID si vuole proporre ai docenti la partecipazione al progetto SELFIE, uno strumento online di autovalutazione messo a disposizione dalla Comunità europea, che consente alle singole scuole di ‘fotografare’ la competenza digitale dell’organizzazione educativa con il fine di riflettere sul proprio approccio di integrazione delle tecnologie a livello di sistema e progettare, così di conseguenza, un percorso di miglioramento.

 

piano digitale     

DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA 

 

PIANO DELLA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA 20_21

REGOLAMENTO GOOGLE WORKSPACE FOR EDUCATION

INFORMATIVA PRIVACY GOOGLE WORKSPACE FOR EDUCATION

REGOLAMENTO DISCIPLINARE DELLA DDI 

 

 

 

Entra in Google Workspace 1                     Risorse docenti                   Risorse studenti