Lunedì, 09 Dicembre 2019 20:56

ROCLO': il circo degli oggetti abbandonati

Scritto da insegnanti

Roclò è un vecchio termine piemontese: sono le cose inutili e ingombranti, ormai vecchie e destinate alla spazzatura. Ma è proprio da un mucchio di spazzatura che possono nascere storie, strumenti musicali, nuovi oggetti. Attraverso rime, canzoni giochi di abilità, musica, richiami a Piumini e a Rodari, Consuelo e Claudio hanno condotto bambini e ragazzi alla riflessione sulla necessità di ridurre i consumi inutili, a riutilizzare gli oggetti del nostro quotidiano, a differenziare bene i nostri rifiuti. Uno spettacolo, svolto lunedì 9 dicembre presso il Centro Congressi, proposto agli alunni delle tre scuole primarie del nostro Istituto ed ai ragazzi di prima media, per comprendere l’importanza della fantasia e della creatività, il valore di ciò che abbiamo e ciò che incontriamo, la possibilità di trovare il giusto ordine anche partendo dalla confusione.

Chi usa una cosa vecchia che trova, 

non ha bisogno di comprarne una nuova. 

Letto 307 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2019 21:19